La fisioterapia può curare il mal di testa?

Da lunedì 9 maggio e fino a domenica 15 si celebra la Settimana Nazionale del Mal di Testa, promossa dalla SIN (Società Italiana di Neurologia) e dalla SISC (Società Italiana per lo Studio delle Cefalee), argomento che in Italia interessa le circa 26 milioni le persone che ne soffrono.

Vi riportiamo questa intervista fatta dalla Fondazione Uberto Veronesi a Fabio Antonaci, Centro Cefalee della Fondazione Mondino di Pavia e Professore Aggregato di Neurologia all'Università di Pavia 


La fisioterapia può aiutare nel caso di cefalee di tipo tensivo?


<< Sì, le più recenti conferme scientifiche arrivano da uno studio americano e da precedenti ricerche effettuate in Spagna. Seppure attuato su un piccolo numero di pazienti, all’incirca un centinaio, la manipolazione fisioterapica nello studio statunitense ha dimostrato una efficacia significativa nella riduzione dei sintomi e del dolore nell'arco dei tre mesi successivi all'inizio del trattamento, specie nella cefalea di tipo tensivo in forma cronica o con elevata frequenza di crisi.


La cefalea tensiva è quella più diffusa, derivante soprattutto da contratture muscolari del collo e della testa, da cui la ragione di un effettivo benefico da terapie manuali, ma anche da scorretta postura o disturbi mandibolari. Inoltre la sua insorgenza potrebbe essere talvolta ricondotta anche a disagi emotivi come ad esempio ansia e depressione, a abuso di farmaci che abbiamo questa implicazione tra gli effetti collaterali o a fattori stressanti.


Alleviare la sintomatologia dolorosa ha vantaggi sia a breve che a lungo termine: significa innanzitutto migliorare la qualità di vita di chi soffre di emicrania e ridurre alcune fra le più importanti e possibili conseguenze quali la disabilità, la frequenza, l'intensità e/o la durata dell'attacco cefalgico. Con miglioramenti effettivi anche sull'assunzione di farmaci antidolorifici, spesso correlati a reazioni avverse, ed il cui dosaggio nella migliore delle ipotesi può ridursi anche della metà.>>


Sicuramente un approccio multispecialistico alla problematica della cefalea può aiutare il paziente a tenere sotto controllo la cronicità tipica di questa patologia: visita neurologica, fisioterapia, movimento (sia stretching che rinforzo muscolare), terapia del dolore e agopuntura sono le soluzioni che puoi trovare in Fisioitalia!

Per i più curiosi:

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/lesperto-risponde/la-fisioterapia-e-utile-contro-la-cefalea

https://www.insalutenews.it/in-salute/cefalea-emicrania-settimana-nazionale-del-mal-di-testa-da-sin-e-sisc-campagna-di-sensibilizzazione/

Post recenti

Mostra tutti