STRESS: CHI COLPISCE MAGGIORMENTE?

Un interessante intervista all’esperto Piero Barbanti - direttore dell’Unità per la Cura e la Ricerca su Cefalee e Dolore, IRCCS San Raffaele di Roma, spiega che i motivi per cui una donna è più stressata dell’uomo sono tre: i cicli ormonali, il ruolo che riveste nella società e la conformazione del cervello.

Diverse ricerche e sondaggi hanno evidenziato che le donne sono fisiologicamente portate ad essere più stressate degli uomini.. perchè?

"Le donne hanno un cervello più veloce degli uomini: anche se le dimensioni del cervello femminile sono più piccole, è più ricco della parte nobile e quindi di sostanza grigia, che è molto vascolarizzata e molto attiva. Il tessuto nervoso femminile è più veloce. C'è un ruolo importante svolto anche dagli ormoni, che oltre tutto fluttuano e quindi rendono i giorni diversi l'uno dall'altro, e possono di conseguenza influire sulla velocità di conduzione dell'impulso. Inoltre la donna ricopre mille ruoli: mantiene i ruoli femminili tipici ai quali aggiunge i ruoli moderni, presentando quindi tanti compiti in più rispetto agli uomini."

Il dato è emerso anche da una indagine Assosalute, secondo cui il sesso femminile è maggiormente colpito dai disturbi da stress, sia per incidenza, sia per frequenza. Da questa indagine si evidenzia che, a differenza dell’uomo, lo stress nella donna è scatenato da più fattori e situazioni emotive (discussioni, lavoro o esami) Il sesso maschile, sente invece come maggiormente stressanti i cambiamenti nello stile di vita ad esempio quando smette di fare sport, quando mangia male oppure durante il weekend (soprattutto nella fascia 40-50 anni).


Come si manifesta lo stress?


Lo stress si manifesta in modo diverso per ognuno di noi. Chi lo sente nello stomaco, a chi viene il mal di testa, chi avverte tachicardia, chi lo percepisce per la tensione muscolare... Quando ci stressiamo gli ormoni come il cortisolo si moltiplicano nel nostro sistema, facendo aumentare il battito cardiaco e l'intensità del respiro e producendo invece il restringimento dei vasi sanguigni.


Cosa fare quindi per abbassare i livelli di stress?


Un'arma inattesa contro lo stress è RIDERE! Si! Ridere fa aumentare la quantità di aria ricca di ossigeno che si respira, stimola il cuore, i polmoni e i muscoli e aumenta l'endorfina che rilascia il cervello!


Altro consiglio?

Noi vi parliamo di quello che conosciamo meglio, e di cui vediamo i benefici tutti i giorni: ti basta trovare un'ora - (sulle 168 ore di una settimana) - per una benefica seduta fisioterapica! Troppo spesso si pensa che la Fisioterapia sia indicata soltanto nei casi di riabilitazione dopo un intervento o dopo un trauma, ma non è così: aiuta a rilassare i muscoli tesi dallo stress, e dà un'immediata "ricarica" a tutto il nostro corpo!

Post recenti

Mostra tutti